Il lavoro dell’amministrazione è molto importante per questo gestionale

Il lavoro di un centro dialisi ha molteplici doveri amministrativi da rispettare. In primis, il dovere di raccogliere, tramite il programma, tutte le informazioni anagrafiche del paziente, compreso il consenso informato sulle terapie che dovrà effettuare e sui dati che saranno mantenuti nell’espletamento delle varie pratiche amministrative. Poi, l’amministrazione, riceve dal paziente le ricette SSN dematerializzate oppure cartacee e le trascrive nel software, con questa operazione autorizza il personale di sala ad erogare le terapie. Di norma le ricette vengono portate prima dell’erogazione delle terapie.

Per chi non conosce l’argomento, le terapie di solito vengono fatturate ogni mese al SSN.

Le dialisi effettuate vengono registrate dal personale di sala, in Campania registrano le stesse anche su sito regionale SaniARP tramite Nephro&Clin 2000..

A fine mese il caposala o chi ne fa le veci, stampa il report riassuntivo delle dialisi effettuate , lo sigla è lo propone alla firma del direttore sanitario, dopodiché lo consegna all’amministrazione. L’ammistrazione effettua una successiva verifica dei dati portati dal caposala ed effettua poi un freeze dei dati, da questo momento in sala. Non potranno effettuare ulteriori modifiche ai dati di dialisi di quel mese.

A questo punto l’ammistrazione, effettua la fatturazione in tre / quattro click e stampa tutti i report necessari.

Di seguito mostriamo un esempio nello slide show.